biogasfattobene

Il Blog del CIB – Consorzio Italiano Biogas e Gassificazione

BIOMETANO

Che cos’è il biometano?

Biometano2Il Biometano è gas metano naturale e rinnovabile, derivato dal processo di purificazione (upgrading) del biogas (miscela di metano e anidride carbonica) ottenuto dalla valorizzazione di prodotti e sottoprodotti della filiera agricola e agroindustriale. A livello normativo il biometano è definito dall’articolo 2 del DLgs 28/2011 come quel “gas ottenuto a partire da fonti rinnovabili avente caratteristiche e condizioni di utilizzo corrispondenti a quelle del gas metano e idoneo alla immissione nella rete del gas naturale”.
Il Biometano, quindi, è gas metano prodotto dalla valorizzazione delle risorse locali e con caratteristiche del tutto analoghe a quello di derivazione fossile che normalmente viene utilizzato, ad esempio, per riscaldamento, cucina e autotrazione.

Chi produce biometano?

Nel corso dell’ultimo decennio il biometano si è molto diffuso in alcuni Paesi dove era già consolidata la produzione di biogas proveniente da discariche di rifiuti urbani, da impianti di depurazione di acque reflue civili e dalla digestione anaerobica di biomasse agricole ed agro-industriali. Attualmente si produce biometano in quindici Paesi di cui otto, appartenenti all’Unione Europea, coprono il 61% della produzione mondiale. Nel mese di giugno 2013, in tutta Europa risultavano operativi più di 200 impianti per la produzione di biometano, fatto che dimostra chiaramente come la tecnologia di purificazione sia ormai matura, ampiamente collaudata.

Quali sono le potenzialità del biometano?

Secondo alcuni studi, a livello europeo il potenziale disponibile di biomassa, inclusi i flussi di rifiuti, potrebbe consentire la produzione di 246 miliardi di metri cubi di biometano all’anno dei quali 143 miliardi di metri cubi/anno da matrici agricole (fonte: DBFZ 2011). In Italia, favorendo un largo utilizzo delle biomasse di integrazione, cioè di quelle biomasse – colture di secondo raccolto, realizzabili su terreni marginali, sottoprodotti agricoli e agroindustriali – che possono essere prodotte in terreni non utilizzati o non utilizzabili per le produzioni alimentari, considerando anche la produzione di biogas da FORSU e discarica ed, infine, mantenendo il limite di 400.000 ettari di terreni di primo raccolto destinati alle colture metanigene potrebbe essere realisticamente raggiunta una produzione di 8 miliardi di metri cubi di biometano all’anno nel 2020. Tale quantità è pari a circa la metà dell’attuale fabbisogno di metano di derivazione fossile.

Perché produrlo?

In Europa, l’opportunità di impiegare il biometano come gas sostitutivo o integrativo nelle reti di trasporto e distribuzione nasce dall’attuazione delle Direttive europee 55/2003/CE e 28/2009/CE, che attribuiscono particolare importanza allo sfruttamento di gas prodotti da energie rinnovabili, attribuendo al biometano il ruolo di possibile soluzione per il conseguimento degli obiettivi del trattato di Kyoto per il contrasto ai cambiamenti climatici.
Uno dei principali punti di forza per la filiera biogas-biometano è che l’esistente infrastruttura di trasporto e distribuzione del gas naturale può essere utilizzata per la fornitura del biometano al consumatore finale, dove grazie alla sua flessibilità, il biometano può contribuire alla riduzione dei gas a effetto serra nei settori della produzione di elettricità, della produzione di calore e dei trasporti.

Perché il biometano può essere il biocarburante made in Italy?

–       Perchè in Italia  si usa il gas metano nei trasporti dal 1930
–       Perchè il gas naturale costa meno del petrolio
–       Perchè l’80% dei veicoli a gas metano in Europa è immatricolato in Italia
–       Perchè l’Italia è il settimo mercato al mondo
–       Perchè anche nel 2013 il segmento delle auto a metano è l’unico in crescita in Italia
–       Perchè il 50% dei nuovi camion per la raccolta dei rifiuti nel 2012 in USA è a metano
–       Perchè è producibile alla scala delle aziende agricole italiane
–       Perché in Italia esiste già un’infrastruttura di distribuzione di rete tra le più capillari d’Europa

consorzio italiano biogas - Biocarburanti a Confronto

Link utili:
Il position paper biometano: http://www.consorziobiogas.it/pubblicazioni/position-paper-biometano.htm
Il biogas che fa bene al Paese: http://www.consorziobiogas.it/pubblicazioni/il-biogas-che-fa-bene-al-paese.htm

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...